“Dicono di noi ...”

 

14 ottobre 2017
La Nuova Venezia
Da lunedì riparte il “Pedibus” da casa a scuola

MARTELLAGO. Rischiava di restare fermo il Pedibus (il servizio di accompagnamento casa-scuola a piedi) di Martellago per l’anno scolastico appena iniziato. Invece sono stati trovati gli accompagnatori necessari per partire con il servizio, attivo dal 2005, già lunedì. Decine di nonni e genitori hanno risposto all’invito dell’Associazione Genitori di Martellago e con met† ottobre lungo le strade del capoluogo si rivedranno i bambini con gli adulti diretti a scuola. Un serpentone umano composto da 156 bambini delle elementari, mentre gli accompagnatori saranno 42, con il compito di garantire il tragitto in sicurezza. A dire il vero, si sarebbe dovuti partire una ventina di giorni fa ma, mancando gli adulti, si slittava di volta in volta. Poi sono stati trovati e alla fine 
 arrivato il lieto fine. “Grazie a tutti” spiega il presidente dell’Associazione Genitori Anna Teresa Danesin “per lo spirito di volontariato ha consentito di rimettere in funzione il Pedibus”. E nei giorni scorsi, il servizio 
 ripartito pure a Maerne e Olmo, per un totale di 200 alunni. Anche in questo caso le stesse scene, con un modo piĆ¹ divertente, sano ed ecologico per andare in classe il mattino. (a.rag.)

31 maggio 2017
Il Gazzettino
clicca per leggere
aprile 2017
La Voce del Miranese
clicca per leggere
febbraio 2017
La Voce del Miranese
clicca per leggere
12 gennaio 2017
La Nuova Venezia
Martellago, in dono alla scuola tre lavagne multimediali

MARTELLAGO. Anno nuovo e gli studenti delle elementari dell’istituto Goldoni di Martellago diventano sempre più tecnologici. Infatti, sono arrivate tre Lavagne interattive multimediali (LIM), di cui una è stata donata dall’imprenditore Giovanni Pugiotto, le altre due sono frutto della collaborazione con l’Associazione Genitori. Nel primo caso, Pugiotto ha un paio di aziende a Martellago, ovvero Euro e Five proprio nel settore tecnologico, e ha deciso di mettere a disposizione questi strumenti, in modo da aiutare la scuola, e gli stessi ragazzi, ad avere dei dispositivi di ultima generazione. Lo stesso hanno fatto i genitori con due lavagne, in modo da consentire a docenti e alunni un approccio multimediale nelle ore d’insegnamento, potenziando il linguaggio non verbale e permettendo un maggiore coinvolgimento nelle lezioni. Questi strumenti supporteranno, infatti, di visualizzare immagini, grafici, filmati e suoni in alta definizione in classe. Le lavagne digitali consentiranno, poi, in caso di assenza dell’alunno, di rivedere direttamente dal computer di casa la lezione svolta in classe. (a.rag.)

 

Archivio: 2016 2015 2014 2013 2012 2011 2010 2009 2008/07 2006 - HomePage